lamiaVocazione.it 

Investire la Vita per essere felici

Per restare sempre aggiornato iscriviti alla newsletter e ai profili social.

La buona Novella

  • Non sotterrare il dono

    Non sotterrare il dono

    Il Vangelo di oggi si potrebbe qualificare il vangelo dell'"elogio del profitto", degli astuti garanti del portafoglio, un invito al massimo reddito. Una storia evangelica che suona melodia ai capi impresa e ai banchieri.... e che indispone i sindacati.
    La parabola a prima vista ci sorprende per le tante sottolineature possibili: la suddivisione ineguale tra i servi, i modi con cui i due servi fanno fruttare il capitale, il modo con cui viene trattato l'incapace, tutti modi evidentemente poco evangelici. E' chiaro che la parabola non è da prendere a prima vista ma ha lo scopo di rendere in immagini forti l'urgenza di prepararsi al ritorno del Signore.

  • In attesa dello sposo

    In attesa dello sposo

    Il regno di Gesù che ci attende è stato spesso assimilato ad una festa di nozze. Non esiste festa più bella, pranzo più suntuoso, più gioia e allegria. Lo sposo e la sposa sprizzanti giovinezza e radiosi di gioia. Gesù paragona a questa festa radiosa e senza fine il Suo Regno.

Lettera della settimana

  • Omelia per gli ottanta anni.

    Omelia per gli ottanta anni.

    Siamo qui a celebrare il solstizio d'estate, l'inizio di una nuova stagione e anche per dirvi che:
    E' bello avere ottanta anni. Lo auguro di cuore a tutti. Si vede proprio che siamo fatti per crescere.

  • Vivo nel rischio

    Vivo nel rischio

    Corriamo il rischio è di fare di tutta la vita un carnevale, vivere in maschera e recitare una parte che non è nostra. Tra poche ore comincia la Quaresima, un tempo di grazia per fare la verità nella nostra vita. La differenza tra la quaresima e il Ramadan è che nell'Islam sono sottolineate pratiche religiose esterne come non mangiare durante il giorno e frequentare la moschea, la quaresima invece è tutta interiore.

Vocazione

  • Dio è fuoco divorante

    Dio è fuoco divorante

    "Tu mi hai sedotto... mi hai fatto forza". Geremia esprime così la sua esperienza con Dio. Anche Pietro conosce la seduzione di Cristo: " Tu sei il Cristo il Figlio di Dio vivente". Pietro si aspettava un Messia trionfante ma Gesù comincia a smontare le sue illusioni parlando della sua morte. Pietro reagisce ma Gesu non molla: "Lungi da me satana....non pensi secondo Dio ma secondo gli uomini!".

  • UN  POPOLO DI CHIAMATI

    UN POPOLO DI CHIAMATI

    Una domenica l’anno è chiamata “giornata vocazionale”. Sarebbe un problema se la considerassimo una giornata come quella destinata agli emigranti, all’università cattolica o alla Terra Santa, ovviamente senza togliere nulla a nessuno, si tratta invece di una giornata in cui prendere coscienza e tirarne le conseguenze sul fatto che siamo un popolo di chiamati. Inutile dire che mancano le vocazioni e magari dare dei numeri, son cose risapute che purtroppo si concludono in lamentele e nel “dobbiamo pregare di più” cosa sempre lodevole e mai sufficiente.

Testimonianze

  • Testimonianza di Nicola

    Testimonianza di Nicola

    Salve a tutti, sono Nicola Lettieri, ho 22 anni e provengo dalla parrocchia San Nicola di Bari in Picerno, appartenente alla Diocesi di Potenza - Muro Lucano - Marsiconuovo. Non è facile parlare o scrivere riguardo alla propria vocazione in quanto è un dono, ma nello stesso tempo è anche un mistero così come affermava San Giovanni Paolo II; la vocazione è un fatto personale, non nel senso che nessuno la debba conoscere, qualcosa che tengo esclusivamente per me, ma in quanto è parte integrante della persona stessa, che entra nel mistero dell'inafferrabile. Essa però richiede al contempo una testimonianza verace di quella che è la propria esperienza di vita cristiana.

  • Testimonianza di Mattia

    Testimonianza di Mattia

    Carissimi lettori,mi chiamo Mattia Albano, sono un seminarista del Seminario Maggiore Interdiocesano di Basilicata e vorrei parlarvi della mia esperienza vocazionale. Il seminarista, in cerca di una risposta alla sua chiamata, interroga Dio così come un bambino interroga suo padre, con fiducia e pazienza, sicuro che la risposta giusta sarà data a tempo debito, quando sarà in grado di assimilarla. Così anche in tutti gli ambiti della nostra vita , secondo le circostanze, dobbiamo confrontarci con dei perché: chi sono? perché esisto? perché c’è la sofferenza o il male?

Questo portale nasce per volontà di S.E.R Mons. Giuseppe Mani ed ha l'obiettivo di realizzare un nuovo modo di proporre il discernimento vocazionale e al tempo stesso la formazione di tutti coloro che sono in “cammino” verso la volontà del Signore.

Twitter

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09 BG
  • 10
  • 11 BG
  • 12
  • 13 BG
  • 13
  • 14 BG
  • 15
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 41
  • 50

Newsletter

 

Seguici

lamiaVocazione.it
Suore Compassioniste Serve di Maria
Via Appia Nuova 1009
00178 Roma
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Mappa